Differenza fra Eau de Cologne, Eau de Toilette, Eau de Parfum

Il mondo dei profumi mi ha sempre affascinato, ricordo ancora con estremo piacere il mio primo viaggio a Grasse, in Provenza, la città dei profumi.

Nei laboratori le fragranze di lavanda, gelsomino, mimosa, rosa, fiori di arancio e violetta, si mescolano fra di loro regalando un vero viaggio sensoriale.

Ma come facciamo a scegliere la fragranza più adatta a noi? E come districarsi dalle varie tipologie (eau de cologne, eau de toilette ed eau de parfum)? Qual è la differenza sostanziale?

La differenza è sostanziale perché la fragranza cambia in base alla percentuale di materie prime e alla concentrasione di alcol.

Secondo l’Accademia del Profumo le percentuali sono:

  • Le Eau de Cologne (EDC) contengono dal 3 al 5% di materie prime
  • Le Eau de Toilette (EDT) sono composte dal 8% al 12% di profumo puro
  • Le Eau de Parfum (EDP) hanno una percentuale di oli essenziali tra il 12 e il 18%

Scegliere un profumo è sempre soggettivo, non esiste una fragranza migliore dell’altra però possiamo tenere conto di alcuni fattori:

  • la stagionalità: in estate abbiamo bisogno di qualcosa di fresco e leggero, mentre in inverno desideriamo qualcosa che ci dia calore, che ci avvolga.
  • il PH della nostra pelle: la pelle infatti tende ad esaltare o annullare una fragranza sulla nostra pelle.
  • Come percepiamo gli odori

Il consiglio, forse un po’ banale che vi posso dare è quello, soprattutto se volete acquistare un profumo di nicchia è quello di provarlo direttamente sulla vostra pelle prima dell’acquisto.

Forse scegliere il profumo giusto è più difficile che acquistare l’abito giusto!